Trentino Sviluppo

Visit Trentino
Visit Trentino

Vela, moda “athleisure” e sostenibilità: in Progetto Manifattura arriva Docktrine

31/03/2021 - Portare la praticità, la resistenza e l’innovazione tecnica della vela fuori dalla barca. Questo l’obiettivo della startup Docktrine, fondata nel 2017 nell’ambito dell’azienda tessile Eurotexfilati Spa di Pietramurata e insediatasi nelle scorse settimane in Progetto Manifattura. Produrrà cime nautiche da diporto e da regata, ma anche componenti d’arredo e capi d’abbigliamento “athleisure”. Parka, felpe, occhiali, zaini e amache saranno dunque realizzate con materiali altamente performanti, ecosostenibili, durevoli nel tempo e disegnate secondo uno stile moderno e accattivante, adatto all’attività sportiva ma anche al tempo libero in città. Un lifestyle ispirato alle geografie del lago di Garda.

Mentre sono ancora vive le immagini delle appassionanti sfide di Luna Rossa contro gli equipaggi più forti al mondo, anche in Progetto Manifattura si parla di vela. Nell’hub per la sostenibilità e le tecnologie sportive di Trentino Sviluppo a Rovereto arriva infatti Docktrine. La startup – fondata nel 2017 in seno a Eurotexfilati Spa, azienda di Pietramurata che produce e distribuisce filati tessili e industriali - già sponsor nel 2018 del celebre team velico “Mascalzone Latino” – si è insediata infatti nelle scorse settimane nell’Edificio Essiccazione.
Nella sua compagine cinque soci, con competenze eterogenee sviluppate in alcuni dei brand più iconici del “made in Italy”, che spaziano dalla produzione industriale, al mondo del fashion, passando per il marketing e il retail.
Come suggerisce il nome stesso, gioco di parole tra “dock” (molo) e “doctrine” (dottrina), Docktrine nasce per la produzione di cime nautiche. Ma non solo. L’impresa si sta infatti specializzando, in collaborazione con rinomati designer, nella progettazione di elementi di arredo e capi di abbigliamento “athleisure”, ovvero capaci di fondere la praticità e le caratteristiche di resistenza all’acqua, ai raggi UV, al vento, allo sfregamento e agli altri elementi atmosferici propri della tenuta da vela con il glamour dello urban e street style per il tempo libero.
A tal fine verranno utilizzati diversi tipi di materiali: naturali a basso a basso impatto ambientale come cotoni organici, tencel, kapok, lane tecniche e sintetici ecosostenibili, come recycled nylon e poliestere, fino all’indistruttibile dyneema, una fibra sintetica robusta e altamente performante, particolarmente adatta alla produzione di cavi da trazione e attrezzature da gara).
«In Manifattura – spiega uno dei soci fondatori Alessandro Ramponi – ci concentreremo sulla progettazione, sullo studio dei materiali e relative applicazioni. La salvaguardia dell’ambiente è per noi imprescindibile, l’obiettivo è andare ad utilizzare solo materiali durevoli nel tempo e perlopiù riciclati o riciclabili. Inoltre, la produzione sarà interamente made in Italy».
Sempre nell’ottica della sostenibilità, la startup non disegnerà collezioni stagionali, ma singoli pezzi atemporali, tutti fortemente ispirati agli ambienti del lago di Garda. Oltre ai capi d’abbigliamento – sempre nell’ottica di mescolare lo stile nautico e quello urbano - verranno studiati e realizzati componenti d’arredo come amache e librerie, altalene e oggetti iconici.

Allegato

Immagini e interviste a cura dell’Ufficio Stampa

Torna all'elenco Indietro