Trentino Sviluppo

Visit Trentino
Visit Trentino

Direttore Generale

Avviso pubblico
per l’assunzione a tempo determinato di un dirigente
cui conferire l'incarico di

DIRETTORE GENERALE
di Trentino Sviluppo S.p.A.


PREMESSA

Trentino Sviluppo S.p.a., società controllata dalla Provincia autonoma di Trento, si qualifica quale punto unico di riferimento per le aziende trentine che vogliono crescere e riqualificare la propria attività, per gli aspiranti imprenditori che vogliono avviare attività sul territorio e per le aziende interessate a localizzarsi in Trentino, offre servizi di consulenza e di accompagnamento, oltre a spazi e immobili produttivi. Offre servizi tecnologici ad alto valore aggiunto alle imprese, favorisce la ricerca industriale, la crescita dell’occupazione qualificata, il rafforzamento delle comunità locali, gestisce laboratori altamente tecnologici.
Le principali aree di attività sono:
  • servizi e crescita delle imprese: fornisce servizi in materia di finanza, ottenimento di finanziamenti pubblici nazionali e internazionali, stimolo delle aziende partner allo sviluppo di attività di ricerca e sviluppo, apertura verso nuovi settori e nuovi mercati, individuazione delle necessarie professionalità, formazione delle risorse umane già presenti nelle aziende, accompagnamento e crescita delle filiere del territorio (porfido, legno, cultura, supply-chain), supporto alle azioni di sistema per le crisi aziendali.
  • attrazione d’impresa, internazionalizzazione e grandi facility: promozione del territorio come luogo per fare impresa, scouting anche internazionale delle possibili aziende da attrarre in relazione agli obiettivi di smart specialization del territorio, supporto all’espansione verso nuovi mercati, supporto alla localizzazione delle imprese sul territorio trentino, servizi di accompagnamento, programmi di accelerazione delle start-up, di gestione e sviluppo dei FACILITY-LAB (laboratori congiunti con università e centri di ricerca, fra cui PROM, BeFactory, TessLab, Big Data/Quantum Technology)
  • servizi alla Provincia e agli Enti Pubblici del Territorio: fra cui la gestione dei buoni pasto, le analisi economico finanziarie effettuate per conto della Provincia e tutte le attività a supporto della LP 6/99 in affiancamento ad APIAE.
  • immobiliare e gestione asset: immobili produttivi di proprietà, incubatori aziendali, impianti sciistici, asset finanziari

Il Direttore generale, nei limiti e secondo le disposizioni statutarie, provvede ad attuare gli indirizzi e gli obiettivi della società, tenendo conto delle indicazioni programmatiche della Giunta provinciale ed in attuazione delle decisioni del Consiglio di Amministrazione, è responsabile della gestione complessiva dell'Azienda e sovraintende alla struttura organizzativa della Società.

Il presente bando è finalizzato ad acquisire manifestazioni di interesse da parte di persone qualificate per il ruolo da ricoprire.

CONDIZIONI ECONOMICHE E DI INQUADRAMENTO

Il trattamento economico annuo, comprensivo della mensilità aggiuntive, spettante in relazione all’incarico oggetto del presente bando, sarà definito al momento dell’assunzione, sulla base dell’esperienza e competenza del candidato o della candidata prescelta, in misura non superiore a 155.000,00 Euro. Nel suddetto limite massimo sono compresi sino a 30.000,00 Euro, variabili in relazione al grado di raggiungimento degli obiettivi.

II rapporto di lavoro è a tempo pieno ed è regolato, anche per quanto concerne il trattamento economico, da un contratto di lavoro di diritto privato a tempo determinato (CCNL dirigenti terziario) di durata non superiore a tre anni, rinnovabile di altri due.

Per i pubblici dipendenti, l’assunzione è compatibile con il collocamento fuori ruolo, l’aspettativa o altra forma prevista dai rispettivi ordinamenti. L’incarico è incompatibile con altre posizioni di lavoro pubblico o privato, salva la concessione dell’aspettativa non retribuita. L'esecuzione di attività professionali o di consulenza è subordinata ad autorizzazione, in base alla valutazione dell’impegno e della compatibilità con le funzioni presso la Società.
Si applicano inoltre le disposizioni materia di inconferibilità e incompatibilità di cui al D. Lgs. 39/2013 e delle altre disposizioni di legge che impediscono l’instaurazione del rapporto di lavoro con una società a controllo pubblico.

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare al presente avviso i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
1) cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all’Unione Europea: sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica; possono partecipare all’avviso i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero i familiari di cittadini dell'Unione europea, anche se cittadini di Stati terzi, purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ed i cittadini di Paesi Terzi purché siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria (art. 38 D. Lgs. 30-03-2001, n. 165 così come modificato dalla L. 6 Agosto 2013 n. 97) in possesso dei seguenti requisiti:
- godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza (ovvero i motivi del mancato godimento);
- essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
- avere adeguata conoscenza della lingua italiana rapportata alla figura professionale ricercata;
2) immunità da condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici perpetua o temporanea per il periodo dell’interdizione incluse quelle, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale (Dei delitti dei Pubblici Ufficiali contro la Pubblica Amministrazione) ai sensi dell’articolo 35 bis del D.Lgs. 165/2001:
3) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati destituiti, licenziati o dichiarati decaduti dall’impiego per aver conseguito l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile oppure per lo svolgimento di attività incompatibile con il rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione;
4) non incorrere in alcuna delle cause di inconferibilità di cui al Decreto Lgs. n. 39/2013;
5) possesso di un diploma di laurea di durata almeno quadriennale ovvero diplomi di laurea specialistica o laurea magistrale;
6) esperienza nella direzione di un’organizzazione complessa maturata per almeno cinque anni presso amministrazioni pubbliche o private comparabili o superiori per dimensioni economiche e/o strutturali a Trentino Sviluppo


TITOLI PREFERENZIALI

Al fine del conferimento dell’incarico oggetto del presente avviso, verranno valutati i seguenti titoli preferenziali:
1) aver ricoperto incarichi di Amministratore o equivalenti (Presidente, Amministratore Delegato o Amministratore Unico, Direttore Generale) in società private o pubbliche operanti in settori analoghi o affini a quelli in cui opera Trentino Sviluppo o comunque in settori imprenditoriali plurimi;
2) aver maturato esperienze significative e una comprovata qualificazione professionale nella direzione di organizzazioni o strutture aziendali nei settori del trasferimento tecnologico, sostegno e incentivi alle imprese, internazionalizzazione, digital business, marketing strategico d’impresa, accelerazione di imprese innovative, gestione di grandi incubatori aziendali e poli tecnologici;
3) aver ricoperto posizioni apicali con responsabilità in realtà internazionali;
4) possesso di un MBA (Master business administration);
5) possedere una comprovata conoscenza del contesto delle Autonomie Locali a livello regionale e/o provinciale, anche in termini di norme e regolamenti specifici in merito ai temi di localizzazione industriale o sistemi di agevolazione pubblica alle imprese etc.;
6) possedere titoli di specializzazione professionale (ad esempio, iscrizione ad albi professionali) coerenti con l’incarico;
7) aver conseguito diplomi/attestati di corsi di formazione post universitaria o master, negli ambiti attinenti al profilo professionale sopra individuato;
8) avere conoscenza del settore investimenti, anche privati, riferiti a fondi nazionali ed internazionali;
9) possedere fluente conoscenza, scritta e parlata, della lingua inglese e di altre lingue utili al fine dell’espletamento dell’incarico (tedesco e francese).

Non può assumere l’incarico in argomento chi versa in una delle condizioni di incompatibilità o inconferibilità previste dalla normativa vigente ed in particolare dal d.lgs. 165/2001 e d.lgs.39/2013.

Considerato quanto previsto:
- dall’art.5, comma 9, del D.L. 95/2012, convertito, con modificazioni, dalla L.7 agosto 2012, n. 135, che fa divieto alle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo n.165 del 2001, di conferire a soggetti già lavoratori privati o pubblici collocati in quiescenza incarichi dirigenziali o direttivi o cariche in organi di governo, tra l’altro, delle società da esse controllate.
- dall’art. 53bis della legge sul personale della Provincia (L.P. 7/97 e s.m.) che prevede il divieto per gli enti strumentali della Provincia di conferire incarichi dirigenziali o direttivi a lavoratori pubblici o privati collocati in quiescenza
non saranno presi in considerazione candidati che si trovassero in tali situazioni.

Non può essere assunto chi negli ultimi 5 anni, precedenti all’assunzione, è stato destituito o licenziato per giustificato motivo soggettivo o per giusta causa, o sia incorso nella risoluzione del rapporto di lavoro in applicazione dell’articolo 32 quinques del codice penale, o per mancato superamento del periodo di prova nella medesima categoria e livello a cui si riferisce l’assunzione.

Con la presentazione della domanda di partecipazione alla procedura, nelle forme di cui al D.P.R. 445/2000, il candidato si assume la responsabilità della veridicità di tutte le informazioni fornite nella domanda, nel curriculum e negli eventuali documenti allegati, nonché della conformità all’originale delle copie degli eventuali documenti prodotti.

PROCEDURA

La valutazione delle candidature pervenute, sulla base dell’esame del curriculm vitae e dell’eventuale documentazione prodotta dai candidati entro i termini previsti per la presentazione delle domande di partecipazione, verrà affidata ad una Commissione di 3 membri, due dei quali designati dalla Provincia autonoma di Trento.
La rosa di candidati selezionata sarà quindi sottoposta al Consiglio di Amministrazione, per le valutazioni di propria competenza relativamente all’eventuale conferimento dell’incarico, che saranno assunte in accordo con la Provincia.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

I soggetti interessati a proporre la propria candidatura devono presentare domanda, redatta in carta semplice, contenente i seguenti elementi e dichiarazioni ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.p.r. 445/2000:
  • nome e cognome;
  • data e luogo di nascita;
  • titolo di studio, con indicazione della dicitura della classe di laurea, dell’Università, della data di rilascio, della durata legale del corso di laurea e del punteggio conseguito;
  • indirizzo di residenza;
  • indirizzo pec da utilizzare per ogni necessaria comunicazione connessa alla procedura e un recapito telefonico;
  • il possesso di tutti i requisiti minimi;
  • l’eventuale possesso di titoli preferenziali, che dovranno essere indicati sinteticamente nella domanda e poi dettagliatamente esplicitati nel curriculum vitae allegato.
Alla domanda devono essere allegati:
1) Modulo “Domanda di partecipazione” debitamente compilato e sottoscritto;
2) Modulo “Dichiarazione sulla insussistenza di cause di inconferibilità” come previsto dal D.lgs 8 aprile 2013 n.39 “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell’art.1, COMMI 49 E 50, della legge 6 novembre n.190”.
3) dettagliato curriculum vitae in formato europeo debitamente sottoscritto, nel quale il candidato dovrà dichiarare il possesso dei requisiti e qualificare il possesso dei titoli preferenziali;
4) fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;

La domanda, debitamente sottoscritta, dovrà pervenire entro le ore 12.00 del giorno venerdì 4 giugno 2021 all’Ufficio Risorse Umane e Organizzazione di Trentino Sviluppo spa.

La domanda potrà essere inviata tramite:
1. posta elettronica certificata (PEC), al seguente indirizzo: personale@pec.trentinosviluppo.it
2. a mezzo raccomandata al seguente indirizzo: Trentino Sviluppo spa, via Fortunato Zeni 8, 38068 Rovereto (TN) con esplicita dicitura da applicare sul fronte della busta “Partecipazione selezione Direttore Generale TS”. In questo caso la domanda dovrà essere inviata entro i termini sopra descritti (farà fede il timbro postale)
La Società non si assume alcuna responsabilità per la mancata ricezione della domanda derivante da eventuali disguidi o ritardi imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
Eventuali informazioni potranno essere richieste via mail al seguente indirizzo: personale@trentinosviluppo.it

ESITO DELLA SELEZIONE

L’esito della selezione sarà comunicato ai candidati al termine della procedura mediante posta elettronica certificata ovvero a mezzo raccomandata al contatto ovvero all’indirizzo utilizzato per l’invio della domanda.

DISPOSIZIONI FINALI

È fatta salva la facoltà di prorogare, prima della scadenza, il termine per la presentazione delle candidature nonché di riaprire il termine, modificare, sospendere o revocare la procedura per ragioni di pubblico interesse, ovvero di non darvi corso in tutto o in parte a seguito di sopravvenuti vincoli legislativi e/o finanziari e/o della variazione delle esigenze organizzative della società.

PUBBLICAZIONE

Il presente avviso è pubblicato sui portali istituzionali di Trentino Sviluppo S.p.A., Provincia autonoma di Trento e Agenzia del Lavoro.

                                                                                                                                                                                         
Rovereto, 3 Maggio 2021

ALLEGATI:

- Allegato 1: Modulo “Domanda di partecipazione”
- Allegato 2: Modulo “Dichiarazione insussistenza cause inconferibilità di cui al d.lgs 8 aprile 2013 n.39”
- Allegato 3: Informativa privacy

Torna all'elenco Indietro